Giuseppe Ciccia

Giuseppe Ciccia nasce a Messina il 26 novembre 1946. Dopo aver conseguito il diploma all’Istituto Statale d’Arte di Messina, si trasferisce a Firenze ove completa gli studi di pittura all’Accademia di Belle Arti con i Maestri Gastone Breddo, Giancarlo Caldini, Silvio Loffredo.

Nel 1963 inizia la sua avventura artistica viaggiando tra Messina, Roma, Firenze, Montmartre -Parigi, Basilea, New York, Tokyo, e partecipa ai grandi movimenti dell’arte contemporanea.

Nel 1975 fonda il Movimento Artistico denominato “ASSURGENTISMO”, con il chiaro intento di riportare l’arte al centro della vita, alla sua condizione naturale intesa come evoluzione dello spirito. E’ proprio in questo clima di fecondi elementi di innovazione e di contraddizione che prende avvio il suo percorso artistico ed esistenziale. Ciccia ha al suo attivo numerose esposizioni, e sue opere fanno parte di importanti collezioni e musei pubblici sia in Italia, sia all’estero.

Tra le sue mostre più recenti Italian Rhapsody all’Istituto Italiano di Cultura di Pechino e Metamorfosi del Segno alla Lewis Elton Gallery di Guildford.
Giuseppe Ciccia vive e lavora a Firenze.