• MA-EC

Le Forme del Tempo. Jorge Cavelier Solo Exhibiton

Le Forme del Tempo. Jorge Cavelier Solo Exhibiton

Presentazione critica a cura di Luca Beatrice


5 ottobre – 4 novembre 2017

Inaugurazione 4 ottobre ore 18.30

Grande consenso per il vernissage inaugurale di Le Forme del Tempo, prima esposizione personale di Jorge Cavelier in Italia. Ad introdurre la mostra, il critico d’arte Luca Beatrice che, sotto forma di dialogo con l’artista, ha evidenziato il percorso creativo e le scelte stilistiche e di soggetto che rappresentano il filo conduttore della mostra.


In galleria sono esposti oli su tela, tempere, acquerelli, dipinti su tavola, sete dipinte e sculture, una selezione delle più significative opere della vasta produzione di Cavelier. Le Forme del Temposarà visitabile fino al 4 novembre.


I prodigiosi paesaggi che Cavelier dipinge con fluidità magistrale non ci portano ad alcun luogo specifico: fiumi e foreste, montagne, mangrovie o mari sono innanzi tutto passaggi d'entrata a stati contemplativi. Né i grandi trittici a olio o le lunghe sete dipinte, né i piccoli acquarelli di boschi di nebbia o i murali a tempera di fiumi e mari descrivono un luogo definito. Ci trasportano invece in tutti quegli spazi percorsi dall'umanità attraverso il tempo e sperimentati dalla memoria, sua gemella. Sono anche geografie di ore del giorno o zone ai limiti come l'alba e il tramonto, o come improvvisi mutamenti del paesaggio. Tratto dopo tratto l’artista compie una celebrazione dell'acqua e dell'aria, della terra e del fuoco in un modo che evoca la ricerca presocratica della materia primordiale dell'universo. In quella memoria delle forme che sono i suoi paesaggi, è conservata l'esperienza del tempo percepito e vibra in potenza l'idea di far tremare i limiti del mondo. Perché Cavelier non pretende di catturare il tempo fuggente in un'immagine fissa, in un dipinto o un'installazione determinata, vuole portare lo spettatore alla contemplazione del suo tracciato in un labirinto di forme che appaiono nel momento in cui lo si percorre.


Scrive Cavelier: Le foreste pluviali sono i polmoni della terra. Bellezza e vita emergono da quei magici luoghi. Considero le foreste come esseri con la propria anima. Ed è in quel percorso visivo che il mio spirito viene spinto a perdersi, ad iniziare ad ogni giro visuale un viaggio capace di restituire l’equilibrio; posso così trovare nuovi spazi di pace dentro di me.


Jorge Cavelier nasce in Colombia nel 1953. Dopo gli studi a New York, si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Tornato in Colombia, fonda uno studio per artisti a Bogotá, “Trazo”. In questi anni svolge anche la professione di docente di tecniche pittoriche. Nel 1999 viene rapito dai terroristi colombiani FARC, liberato nel 2000 emigra negli Stati Uniti dove gli viene concessa la cittadinanza per le sue doti straordinarie come artista. Attualmente vive e lavora a Key Biscayne, in Florida. Ha al suo attivo numerose esposizioni internazionali sia collettive sia personali e le sue opere sono esposte in istituzioni pubbliche e fanno parte di importanti collezioni private.


Con la mostra Le Forme del Tempola Galleria MA-EC aderisce alla Tredicesima edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI.

Coordinate mostra

Titolo: Le Forme del Tempo. Jorge Cavelier Solo Exhibiton

Presentazione critica a cura di Luca Beatrice

Apertura al pubblico: dal 5 ottobre al 4 novembre 2017

Orari: damartedì a venerdì ore 10-13 e 15-19 / sabato ore 15-19 Info pubblico: Tel. +39 02 39831335 – info.milanart@gmail.com


10 visualizzazioni