Jorge Cavelier

Dopo aver frequentato la facoltà di architettura in Colombia e per un anno quella di pittura alla New York University, Jorge Cavelier si iscrive alla Accademia di Belle Arti di Firenze, laureandosi in pittura nel 1982.

Nel 1983 ritorna a Bogotà e apre lo studio “Trazo”, tenendo corsi di  disegno e tecniche della pittura e organizzando mostre collettive e personali. Nel 1988 apre un suo studio privato nella sua tenuta di campagna vicina alla capitale. Proprio lì i terroristi delle FARC lo rapirono nel 1999.

Liberato nel 2000 andò a vivere negli Stati Uniti dove gli fu concessa la cittadinanza americana con lo status di straordinary ability visa come artista.

Jorge Cavelier ha partecipato a mostre personali e collettive dal 1977 a Bogotà, Colombia. New York e Southampton, NY, Palm Beach e Miami, FL, Chicago, IL, Atlanta, GA, Santa Fe, NM, negli Stati Uniti. A Quito, Ecuador; Lima, Perú; Santiago de Chile, Chile; Buenos Aires, Argentina; Montevideo, Uruguay; Panamá City, Panamá. Pretoria, South Africa; Paris, Francia; Madrid, Spagna; Milano, Firenze e Roma, Italia.

Dal 2007 a Miami inizia a realizzare una serie di sculture.

Tra le sue mostre recenti , “Lo spirituale nell’arte”, prodotta dalla fondazione “Aluna Art Foundation” a Miami, “Laghi Sacri” a Madrid, Spagna. Ha presentato come artista invitato “Horizons among the cloud forest”, istallazione di pitture su seta curata da Silvia Medina in concomitanza con Contemporary Art Projects, nella fiera di Santa Fe, New Mexico 2016.